Dott.ssa Alessandra Bajoni

Quando ho conosciuto Sergio Mari in uno studio di pranoterapia, mi era stato appena diagnosticato un melanoma con lesioni secondarie al polmone e stavo subendo un trattamento di chemioterapia con tutti i soliti effetti collaterali.  Appena iniziati i trattamenti di Sergio ho sentito subito gli effetti.  Le sue mani sembravano scavarmi dentro, al centro del mio sterno, come una pala che fa un buco nella sabbia, ma senza provare alcun dolore.
Durante il programma di terapia con Sergio, i miei regolari esami medici mostravano significativi miglioramenti e, dopo soli quattro cicli di chemioterapia invece dei sei previsti all’inizio, i medici mi hanno dichiarata ufficialmente guarita. Sergio aveva anche correttamente previsto che avrei smesso di perdere i capelli.  Un anno più tardi una risonanza magnetica mi ha riscontrato un vasto edema cerebrale. Corsi da Sergio. Secondo lui la rottura di un piccolo vaso sanguigno aveva provocato una piccola emorragia cerebrale causando tutti i miei ultimi sintomi e quindi anche l’edema. Questo micro versamento non poteva essere visto con la tecnologia radiologica. Sergio invece oltre a “vederlo” dentro la mia testa lo disegnò, mi spiegò cosa era successo e mi disse di mostrare il disegno a un patologo. Imparai che il vaso sanguigno esisteva davvero ma che gli anatomopatologi lo possono vedere solo durante le analisi del cervello post mortem.

No Comments

Post a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: